Malta, l’isola del tesoro fiscale che priva l’Europa di miliardi di euro

C’è stata la Svizzera, Panama, l’Irlanda e il Lussemburgo. Ora tocca a Malta vedere esposte alla luce del sole le proprie pratiche fiscali sleali.

05/07/2017
Sicherer Steuerhafen in Malta

4 luglio 2017, eunews.it: Malta, l’isola del tesoro fiscale che priva l’Europa di miliardi di euro

"C’è stata la Svizzera, Panama, l’Irlanda e il Lussemburgo. Ora tocca a Malta vedere esposte alla luce del sole le proprie pratiche fiscali sleali. La piccola isola del mediterraneo ha l’onore di detenere, fino al 30 giugno, la presidenza di turno dell’Unione europea per la prima volta nella sua storia. Eppure questo paradiso fiscale misconosciuto i paesi stranieri, in particolare i suoi partner europei, di almeno due miliardi di euro di entrate fiscali ogni anno. (...)

«Malta non è solo un paradiso fiscale», si preoccupa l’eurodeputato tedesco Fabio de Masi, «l’esperienza mostra che questo generoso sistema di crediti d’imposta sui dividendi è uno strumento perfetto per riciclare denaro delle organizzazioni criminali». Come dimostrato dai Malta Files, che tuttavia coprono solo una trentina di società fiduciarie di tutta l’isola."

 

Vai a inizio pagina

Hinweis zum Einsatz von Cookies / Datenschutzerklärung

Hier finden Sie meine Datenschutzerklärung

close